pangas

AgipGas: la storia

Gli avvenimenti più significativi della vita di AgipGas nel contesto della storia d'Italia attaverso la sua comunicazione istituzionale e pubblicitaria.

Grazie all'Agipgas, il GPL, Gas di Petrolio Liquefatti, distribuito capillarmente nel territorio nazionale, ha contribuito grandemente, nel secondo dopoguerra, allo sviluppo, e alla trasformazione dell'Italia da paese agricolo a paese industriale.

Nel 1952 Enrico Mattei, che a quel tempo guidava l'Agip, intuì l'enorme potenzialità del GPL come fonte energetica per le attività economiche e civili più periferiche. Costituì quindi l' AGIPGAS. Il compito specifico assegnato da Mattei all'Agipgas, fu quello di portare, in tutte le zone d'Italia, lontane dai centri urbani, e quindi non raggiungibili dalla rete di distribuzione del gas di città, nelle zone rurali più remote e isolate, in particolare nel Mezzogiorno, il GPL.

Il marchio delle origini di Agipgas, fù il gatto a tre zampe dal manto tigrato e dalla testa volta all'indietro, verso la coda ricurva, che finiva accendendo la fiamma del gas. Il gatto a tre zampe, apparteneva chiaramente alla stessa famiglia del cane a sei zampe, scelto da Mattei come marchio dell'ENI, che egli stesso aveva costituito nel 1953. L'anomalia delle tre zampe, rimandava direttamente ad un mondo fantastico e misterioso, quale è il mondo fossile sotterraneo. Il tratto aggressivo, diceva esplicitivamente, che si trattava di una fonte energetica potente. L'animale prescelto dichiarava, per converso, il caratte domestico, familiare, sicuro, del combustibile GPL.

La bombola di gas si diffuse rapidamente per gli usi domestici: di cucina e di riscaldamento. Era una bombola innovativa, progettata per essere posizionata in verticale, con il regolatore e la valvola collocati in alto. Per facilitare la distribuzione e ridurre le distanze di trasporto delle bombole, furono istituite unità mobili di imbottigliamento del gas, e si arrivò ad attrezzare addirittura una nave gasiera. Imbottigliate durante la navigazione, le bombole sbarcavano a terra, per mezzo di speciali nastri trasportatori. Questa organizzazione tecnica, grazie al contenimento dei costi, ha consentito una stratergia commerciale particolarmente conveniente per i clienti, ai quali, non veniva più richiesto alcun deposito cauzionale per il vuoto bombola, mentre vzeniovano praticati prezzi di vendita sensibilmente ridotti.

 

PAGINA 1 - PAGINA 2 - PAGINA 3



TRIDENT GROUP

TTL

PORTO TRAPANI

Impresa turistica

MWS

Trapani Cruises

Trapani Cruises

Trident Group
via Libica, 19 - 91100 Trapani